SOSTENIBILITA’ AMBIENTALE

PARCO DELLA FILANDETTA

Nel cuore del paese, a ridosso del campanile si estende il Parco della Filandetta, al cui interno si trovano la cantina di vinificazione, il vigneto sperimentale, il teatro a gradoni di pietra e la sala di degustazione che, recentemente restaurata, occupa parte di quella che un tempo era detta la piccola filanda.

Un grande progetto fortemente voluto dalla Famiglia Bortolomiol che rigenera una parte del centro storico di Valdobbiadene.

 

SCOPRI IL PARCO DELLA FILANDETTA   

L’ANTICA FILANDA

La ristrutturazione di una delle 4 filande di Valdobbiadene fa parte di un più ampio progetto che mira alla creazione di un centro culturale ed enogastronomico dedicato al Prosecco Superiore e al territorio del Conegliano Valdobbiadene.

 

SCOPRI L’ANTICA FILANDA   

LA CANTINA

La recente ristrutturazione della cantina, è stata realizzata con l’obiettivo di ridurre i consumi energetici e rivedere gli spazi per un migliore comfort degli ambienti. Sono stati impiegati quanto più possibile materiali ecosostenibili. Sono anche stati installati sul tetto pannelli solari.

VITICOLTURA BIOLOGICA

Dalla responsabilità come azienda leader nel campo del Prosecco Superiore e sulla base del progetto in continua evoluzione per una agricoltura sostenibile, Bortolomiol propone nei vigneti di proprietà nel cuore di Valdobbiadene un progetto di coltivazione biologica.
La viticoltura biologica prevede l’adozione di una serie di pratiche agronomiche ecologicamente sicure che minimizzano gli effetti collaterali indesiderabili e l’uso di prodotti chimici di sintesi, per aumentare la sicurezza per l’ambiente e la salute umana.
Il metodo di coltivazione coinvolge non solo la difesa fitosanitaria con rame e zolfo, ma anche le scelte d’impianto, la potatura, la lavorazione del suolo, la gestione dell’interfilare, il controllo delle malerbe, la gestione della chioma e così via fino alla vendemmia.
L’obiettivo è di arrivare ad un processo produttivo globale teso ad ottimizzare la qualità della produzione nel rispetto dell’ambiente e della salute umana.
Tutti gli interventi si eseguono solo dopo una attenta valutazione: solo così si arriva ad una coltivazione biologica o meglio “ius naturale” del vigneto.

RIDUZIONE DEI CONSUMI

Dopo un’importante ristrutturazione volta al risparmio energetico, sono stati installati i pannelli solari sulle coperture della cantina, permettendo così un risparmio del 15% sul consumo di energia elettrica.

RIDUZIONE DELL’UTILIZZO DELL’ACQUA NEI PROCESSI PRODUTTIVI

L’acqua è un bisogno umano primario.
Tutti gli impianti di nuova realizzazione mirano a diminuire l’estrazione di acqua.

RIDUZIONE DEI RIFIUTI

L’obiettivo è ridurre i rifiuti prodotti in tutte le fasi di produzione. Grazie all’acquisto e alla messa in opera di due depuratori, le acque reflue della cantina sono rispondenti alle più stringenti normative nazionali e hanno un bassissimo impatto ambientale.

PACKAGING

Bortolomiol attua una selezione sempre più restrittiva di fornitori certificati in materia socio-ambientale, attenti a ridurre al minimo i consumi da fonti fossili e le immissioni nocive nell’ambiente.

I nuovi imballi in cartone provengono da una materia prima, la carta, raccolta e rigenerata attraverso procedimenti ecosostenibili. Materiali provenienti da aziende certificate FSC ® – PFEC, garanzie che tutti i prodotti della filiera siano realizzati con l’utilizzo di cellulosa proveniente da foreste gestite secondo i principi e i criteri della Gestione Forestale Sostenibile e Responsabile.

Lo stesso approvvigionamento logistico dei packaging è stato inoltre riorganizzato per aumentare l’efficienza e l’impatto responsabile.

Per quanto riguarda lo smaltimento dei tappi di sughero l’azienda è al centro di un programma di riciclo denominato “Etico” di Amorim Cork che prevede la trasformazione dei tappi usati in nuova materia prima.

Le bottiglie provenienti dal maggior fornitore della cantina, O-I, contengono una percentuale di vetro riciclato che può raggiungere il 90% del totale.